Cosa FAI il 19 e 20 marzo?

Perchè andare lontano quando vi sono bellezze e luoghi ricchi di storia vicino a casa? Se lo scorso anno il ‘FAI’ (Fondo Ambientale Italiano) aveva permesso di riscoprire molti luoghi del territorio di Turbigo, quest’anno ci sarà l’opportunità di scoprire Villa Annoni ed altri luoghi storici cuggionesi. L’iniziativa, frutto dell’impegno dell’amministrazione, si inseriesce in un più ampio progetto di valorizzazione della storica dimora e del parco, tra cui l’essere la ‘location’ delle riprese di ‘Bake-Off Italia’. Insieme ad altre 900 sedi in tutta Italia (la più vicina a noi è il ‘Museo Bonsai Crespi’ di Parabiago), anche Cuggiono ospiterà migliaia di visitatori per le ‘Giornata FAI’. Tra i luoghi che si potranno scoprire, in un percorso ragionato da Villa Annoni a Santa Maria in Braida, vi sono molti luoghi normalmente chiusi. Segnaliamo, ad esempio, l’edificio Trabattoni (di via Gualdoni 12, ultima sede della Società di Mutuo Soccorso), il Circolo San Rocco; ‘Casa Biglia’ (abitazione cinquecentesca in cui ha abitato anche Claudia Clerici); l’Albergo San Giorgio (in via San Rocco 14), la Chiesa di San Rocco e Santa Maria in Braida. Visite guidate a cura delle dell'Associazione Guide Culturali Locali di Cuggiono e degli Apprendisti Ciceroni deIl'ITCG e del Liceo Artistico “Luigi Einaudi” di Magenta. Alcuni esercizi commerciali predisporranno alcune offerte particolari (chi con sconti dedicati chi con 'pacchetti' gastronomici creati per far gustare le prelibatezze locali), mentre domenica 20 marzo, nel chiostro della Villa, ci sarà un mercatino a km 0.