Expo: il 'sound' è giusto!

Un agosto intenso, con affluenze record ad Expo Milano 2015. Ma anche in questi primi giorni di settembre le persone riempiono il sito espositivo... senza contare il grande afflusso di bambini e ragazzi già in programma con l'inizio delle scuole. E per settembre e ottobre, dopo il magico spettacolo del Cirque du Soleil, l'Oper Air Theatre, porterà sul palco la grande musica con dieci appuntamenti musicali: dai The Kolors a Elisa passando tra gli altri per Edoardo Bennato, Mario Biondi, Emis Killa e Van De Sfroos. Tutti gli ingressi saranno gratuiti fino a esaurimento dell'Open Air Theatre che può contenere tra posti seduti e prato circa 11 mila e 500 persone. Un milione e 100 mila euro l'investimento della società per un palinsesto ricco di eventi che animerà gli ultimi 50 giorni della manifestazione. “A breve spero di annunciare altre sorprese e altre presenze importanti sia sul lato politico sia di uomini e donne con una immagine in grado di richiamare l’attenzione su Expo e tenerla viva” ha commentato Giuseppe Sala, commissario unico di Expo. Gli eventi programmati si divideranno in tre categorie: intrattenimento, feste di Expo ed eventi tematici. E così venerdì 11 settembre si inizia con la band vincitrice dell'ultima edizione di Amici, seguita domenica da Elisa. Sarà poi il turno di Edoardo Bennato (24 ottobre) portato da Eataly; Marracash, Gue Piqueno e Emis Killa in una serata dedicata all’Hip hop (3 ottobre); Mario Biondi (13 ottobre) e Davide Van De Sfroos (17 ottobre) offerto dalla Regione Lombardia. A queste serate, vanno aggiunti gli appuntamenti offerti dai singoli Paesi: come l’Igor Moiseyev Ballet portato dalla Russia (27 settembre), gli Inti-Illimani per il Cile (29 settembre), The Varhan Orchtrovic Bauer orchestra e altri artisti per la Repubblica Ceca (28 ottobre) e l’illusionista David Merlini Show portato dall’Ungheria (29 ottobre). Ma saranno anche le feste tematiche ad attirare molte persone a Expo: a partire da quella della birra, con migliaia di etilometri usa e getta, in occasione dell’apertura dell’Oktoberfest (19 settembre), per passare da quella del caffè (1 ottobre), fino a quella del vino e dell’olio (24 ottobre). Il 4 ottobre, nel giorno dedicato a San Francesco, la Mensa dei popoli: su iniziativa della Caritas Ambrosiana e della Diocesi di Milano, chi frequenta abitualmente le mense della città potrà accedere a Expo per una visita al sito e la condivisione di un pasto. Grande attesa anche per Terra Madre Giovani (6 ottobre), evento promosso da Slow Food con contadini e pescatori provenienti da ogni parte del mondo; un nuovo appuntamento dell’Expo delle Idee che aveva preso il via dall’Hangar Bicocca; una giornata di riflessione Ocse-Anac su legalità e trasparenza nei grandi eventi e infrastrutture. Inoltre, il 30 ottobre si celebra la giornata del Bie durante la quale verranno consegnati i premi ai Paesi; lavori ancora in corso, invece, per la cerimonia di chiusura. Iniziative ed eventi per cercare di mantenere viva l'attenzione sull'Esposizione Universale e raggiungere così i 20 milioni di visitatori, obiettivo prefissato e sperato, così da decretare il successo di Expo Milano 2015.

 

Categoria: